Decennale GVL

Domenica 29 settembre abbiamo celebrato i nostri primi 10 anni come Giacche Verdi Lombardia!

E’ stato un momento di bilancio e nello stesso tempo di progettualità: dopo aver ricordato la nascita dell’associazione e il percorso compiuto nella protezione civile e ambientale, abbiamo dato spazio al resoconto delle iniziative più recenti nell’ambito della solidarietà e dell’inclusione.

Ecco qualche scatto della conferenza stampa: il Presidente Giuseppe Scabioli e i soci GVL accolgono numerosi ospiti.

 

 

 

A testimonianza dell’ultima delle missioni di solidarietà, la spedizione in centro Italia dopo il terremoto di Amatrice, intervengono due nostre giovani volontarie, Carola e Giorgia, che condividono con i presenti il loro ricordo e le emozioni vissute nell’incontrare gli allevatori a cui abbiamo portato aiuto. Le loro parole suscitano commozione, ma anche la consapevolezza che l’impegno dei volontari, anche quando sembra una goccia nel mare del bisogno, ha un valore inestimabile.

 

Il ricordo della missione di Amatrice viene condiviso anche dal consigliere regionale della Valle d’Aosta, Marco Sorbara, da anni sostenitore delle GVL, sempre pronto ad impegnarsi in prima persona al nostro fianco.

Dall’emergenza alla quotidianità: la collaborazione tra GVL e ACSI è un momento fondamentale della nostra storia, perchè ha permesso di creare una scuola di equitazione unica nel suo genere, con percorsi di formazione che avvicinano gli allievi di ogni età al contatto con il cavallo e la natura attraverso la monta campestre. Intervengono il presidente nazionale di Acsi, Antonino Viti, e il presidente regionale di ACSI Lombardia, Claudio Bartelletti.

 

L’impegno delle GVL per l’inclusione sociale è diventato negli ultimi anni una vera priorità della nostra associazione: il progetto Pegaso e il progetto InSegni a Cavallo testimoniano l’attenzione verso il mondo della disabilità. Intervengono i promotori del progetto InSegni, in primis il Presidente del Forum della Solidarietà, Michele Colucci:  il progetto è finanziato da Fondazione Vodafone e attuato da Acsi, per aprire la pratica dell’equitazione alle persone affette da sordità.

 

 

 

La conferenza si chiude con un bilancio del progetto di reinserimento lavorativo dei detenuti, in cui GVL ha collaborato con l’Amministrazione Carceraria milanese, il Comune di Milano e Città Metropolitana, nell’offrire un contesto di accoglienza e integrazione. Interviene il Comandante della Polizia Penitenziaria della Casa di Reclusione di Milano Opera, Amerigo Fusco, che sottolinea il perdurare di questa collaborazione nel progetto “Opera a cavallo” per l’apertura di un centro ippico all’interno dell’area di caserma, dove i detenuti possano apprendere l’arte della mascalcia e la professione dell’artiere.

 

 

La festa prosegue con un’esibizione degli allievi del Corso InSegni a cavallo, che, attraverso una gimcana, dimostrano l’acquisizione delle basi della conduzione del cavallo e della monta equestre.

   

   

E’ poi la volta del Carosello GVL: le ragazze per l’occasione indossano le giacche dell’alta uniforme, generosamente donate da un amico e sostenitore della nostra associazione.

   

Dopo gli ultimi consigli dell’Istruttrice Chiara Ferranti e qualche momento di riscaldamento, eccole emozionate ma concentratissime scendere in campo: Alba su Loriot, Benedetta su Rose, Carola su Forever, Giorgia su Sonny, Giulia su Zeus, Marisa su Jaic, Sara su Luna, Serena su Gilmar.

 

E con il sorriso soddisfatto di Chiara, la musica del carosello lascia spazio a quella country!

 

 

 

 

Dj Marco e la Maestra Lara Minatta offrono una splendida animazione, con una lezione di Country Line Dance dedicata ai ragazzi sordi: anche il ballo come l’equitazione ci aiuta oggi a superare molte barriere.

 

La serata prosegue in compagnia con l’ottima grigliata preparata dai nostri volontari!

Un ringraziamento a tutti coloro che sono intervenuti e che, al fianco delle GVL, sostengono il volontariato.

Commenti chiusi